Guide
15/06/2021

La differenza tra cinghia e catena di distribuzione

Quali sono le auto che usano la catena di distribuzione? Cosa cambia tra cinghia e catena? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle due soluzioni?
La differenza tra cinghia e catena di distribuzione

Spesso quando si parla di cinghia o di catena di distribuzione c’è una certa perplessità riguardo ai due sistemi. E’ inevitabile, al momento dell’acquisto di una vettura nuova o usata, chiedersi quale dei due sistemi sia il migliore o quantomeno quali siano le differenze tra essi.

Prima di addentrarci nei dettagli più squisitamente tecnici, cerchiamo insieme di capire innanzitutto a cosa servono questi due fondamentali elementi, necessari per il corretto funzionamento del motore termico della nostra auto.

cinghia di distribuzione

Conoscere le basi: il motore a 4 tempi

La catena o la cinghia di distribuzione svolgono di per sé lo stesso compito, anche se in modi diversi. Per comprendere meglio il funzionamento di questo critico componente, dobbiamo partire dalle basi del funzionamento di un motore a combustione.

In particolare analizzeremo il motore a ciclo Otto, cioè il motore a benzina in assoluto più diffuso sulle nostre strade (il principio è simile per i motori diesel). Esso ha infatti quattro cicli per completare il processo di combustione: non per niente si parla anche di motore a quattro tempi.

Le fasi sono quella di:

  • aspirazione,
  • compressione,
  • espansione,
  • scarico.

La prima fase prevede che la miscela di aria e carburante venga introdotta (aspirata) dentro al cilindro. La fase di compressione prevede che il cilindro salga, andando a comprimere la miscela presente fino al momento dello shock dato dalle candele, permettendo la corretta combustione.

Tutto deve avvenire con un timing molto preciso. Lo sviluppo di energia termica è enorme, così come anche l’energia che viene trasmessa al pistone, che inizia la sua fase di discesa all’interno della camera di scoppio (espansione).

L’ultima fase è quella dello scarico, in cui i gas ormai combusti vengono espulsi, per dare poi vita nuovamente al ciclo.

Catena e cinghia: la stessa funzione, ma alcune differenze

Durante l’interezza del percorso a fasi appena visto, l’albero a camme ruota una volta, mentre l’albero motore ruota due volte.

La cinghia di distribuzione, così come la catena di distribuzione, è un componente del motore che ha la funzione di trasmissione, per permettere di azionare l’albero a camme a velocità dimezzata, mantenendo la sincronia con l’albero motore.

L’albero a camme comanda l’alzata delle valvole che regolano l’entrata e l’uscita del combustibile e dei gas di scarico nelle camere a scoppio del motore. Il loro corretto funzionamento e la loro sincronia rispetto a quanto previsto determinano il corretto funzionamento del motore.

Stiamo quindi parlando di un componente fondamentale per il funzionamento del nostro veicolo, tanto che la sua rottura può causare danni ingenti ed essere molto costosa per il portafogli. Per questo raccomandiamo una attenta manutenzione, e su tutte le nostre vetture eseguiamo controlli di officina accurati prima di metterle in vendita. 

Cinghia e catena sono dunque due strumenti alternativi che ricoprono però la stessa fondamentale funzione. Nonostante questo, sono caratterizzate da alcune differenze: vediamole nel dettaglio.

catena-e-cinghia-di-distribuzione-differenze

Manutenzione e longevità

Prima di tutto parliamo di manutenzione: essa è più frequente per i veicoli che possiedono una cinghia di distribuzione, mentre per quelli che hanno una catena di distribuzione si può dire che necessitino di controlli a più lunga scadenza.

Altro importante fattore da considerare è la longevità dei due sistemi:

  • la cinghia deve essere sostituita ogni tot chilometri (a seconda delle specifiche della casa madre che ha prodotto il motore),
  • mentre la catena di distribuzione ha il vantaggio che, se ben manutenuta, ha la stessa durata del motore, non necessitando di sostituzione fino a che no si sentono rumori o cigolii anomali.

A proposito di sostituzione poi, i prezzi del cambio di una cinghia di distribuzione sono inferiori rispetto alla catena, che in caso di guasto richiede un processo di sostituzione complesso e costoso.

Le nostre offerte

Vedi tutte

Rumore e resistenza

Infine, citiamo che la cinghia di distribuzione ha il vantaggio di essere più semplice e meno rumorosa, mentre la catena di distribuzione garantisce un maggior controllo dell’albero, maggior resistenza alle dilatazioni termiche e maggiore resistenza ai giri motore.

Alla cinghia e alla catena sono collegati altri accessori fondamentali come i cuscinetti, il tendicinghia e la pompa dell’acqua. 

La cinghia di distribuzione: usura e quando cambiarla?

Esistono diversi fattori che possono usurare la cinghia di distribuzione: per prima cosa abbiamo i danni dovuti al percorrere una quantità eccessiva di chilometri senza fare controlli: lo ripetiamo ancora una volta, è bene mantenere sempre sotto controllo questo componente.

Altro elemento che può danneggiare la cinghia sono le pulegge danneggiate o male allineate. Oppure:

  • la temperatura del motore troppo alta (indice di uno sforzo eccessivo),
  • l’usura naturale dei cuscinetti tendicinghia,
  • la presenza di corpi estranei.

Bisogna dire che purtroppo non esiste un metodo semplice per verificare l’usura della cinghia: la cosa migliore da fare è rispettare gli intervalli di manutenzione dettati dalla casa e segnati sul libretto di uso e manutenzione.

Tendenzialmente la durata della cinghia (è costituita da materiale a base di gomma con anima metallica o tessuti sintetici ad alta resistenza) è di circa 10 anni o 100.000 km, ma ogni produttore ha delle specifiche diverse.


Costi di Manutenzione

In generale possiamo dire, riguardo ai costi di sostituzione della cinghia, che i prezzi oscillano tra i 600€ per auto di piccola o media cilindrata, per arrivare fino anche oltre i 1000€ per i veicoli più grossi e potenti.

Il costo maggiore deriva dai componenti come pompa dell’acqua, tendicinghia e cuscinetti che vanno sostituiti contestualmente.

Per quanto riguarda la catena di distribuzione, la sua sostituzione costa decisamente più della cinghia: questo perché la sua posizione è più “nascosta” all’interno del blocco motore e richiede quindi maggior manodopera per essere sostituita.

Le nostre offerte

Vedi tutte

Molti costruttori, tra cui BMW, Opel, Volkswagen, Mercedes e altri, continuano comunque a preferirla alla cinghia per la sua maggiore robustezza e affidabilità, nonché la resistenza agli strappi e a poter sopportare carichi di usura maggiori rispetto alle cinghie di distribuzione.

Inoltre la catena di distribuzione ha il vantaggio di non richiedere, normalmente, interventi di manutenzione.

Come faccio a sapere se la mia auto ha una cinghia o una catena di distribuzione?

Scoprire il meccanismo usato sulla propria vettura è relativamente semplice: è sufficiente alzare il cofano della macchina e sbirciare all’interno:

  • se si nota una copertura di plastica sul lato sinistro o destro del motore significa che l’auto possiede un sistema a cinghia,
  • altrimenti l’auto possiede un sistema a catena di distribuzione.

Per fare alcuni esempi, possiedono una catena di distribuzione auto come la Jaguar X Type, alcuni motori della Kia Sportage, la Kia Sorento, la BMW X1 (e i motori BMW in generale), Citroen C1, alcuni motori delle Mercedes Classe A e B, la Land Rover Freelander.

Hanno invece una cinghia di distribuzione molti motori montati su Ford Fiesta, Audi A3: va comunque detto che molto dipende, più che dal modello della vettura, dal modello del motore (è il caso della Grande Punto).

Per essere sicuri verificate sempre sul libretto di uso e manutenzione, dove sarà indicato il periodo di controllo di questo meccanismo.

#tag:
Condividi su:

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter, ti terremo aggiornato sulle novità e le promozioni che più ti interessano

Grazie, la tua iscrizione è stata registrata correttamente.

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter, ti terremo aggiornato sulle novità e le promozioni che più ti interessano

Grazie, la tua iscrizione è stata registrata correttamente.
La differenza tra cinghia e catena di distribuzione
Quali sono le auto che usano la catena di distribuzione? Cosa cambia tra cinghia e catena? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle due soluzioni?