Audi lancia la sfida a Tesla

La nuova E-Tron Quattro apre la nuova era dell'elettrico
Audi lancia la sfida a Tesla


Il vecchio continente, dopo la disfatta del Diselgate, ribalta completamente la strategia e punta sull’elettrico. Questo prodotto è il primo di una serie di nuovi modelli che la casa di Ingolstadt intende presentare al mercato per prendersi la leadership sul mercato insistendo sul tasto che ha sempre valso la differenza: altissima tecnologia senza compromessi.

Non siamo di fronte ad un nuovo modello, abbiamo davanti un grande gruppo automobilistico che punta su nuove tecnologie per rispettare l’ambiente e per affrontare nuove sfide sfruttando l’esperienza. E propone una nuova vettura a zero emissioni che è un Suv di grandi dimensioni (quasi 5 metri, pensato per gli U.S.A.) che segue e rilancia il design e lo stile Audi e lo rende ancora più moderno

Audi E-tron

.

La rivincita della casa tedesca parte da un concentrato di tecnologia, sia sul lato propulsore (la vettura è completamente elettrica), che sul lato servizi e sicurezza a bordo.


La priorità su queste vetture è l’autonomia. Sulla E-Tron raggiunge i 400 Km che non sono pochi, ma neanche tanti, anche se poi bisognerà verificarli nell’uso quotidiano. Rappresentano comunque un passo avanti rispetto ai 2-300 Km delle vetture oggi presenti sul mercato. Questo livello viene raggiunto grazie ad un pacco batterie composto di 36 unità sistemate trasversalmente sulla parte bassa del pianale ed ognuna composta di 12 celle agli ioni di litio, per un totale di 95 kWh. Troviamo inoltre un avanzato sistema di recupero dell’energia in frenata che migliora ulteriormente l’autonomia della prima Audi ad emissioni zero, le cui prestazioni le permettono di toccare una velocità massima di 200 km/h e raggiungere i 100 km/h da fermo in meno di 6 secondi.

Grande attenzione è stata riposta anche alla sicurezza, in particolare si è studiato un sistema di protezione degli accumulatori in caso di impatto laterale che prevede la distribuzione delle forze dell’impatto in larghezza. Anche l’impianto di raffreddamento delle batterie è separato da quello dei motori elettrici che sono due, uno per assale con una potenza costante di 360 CV, e oltre 400 di punta.


Un dettaglio che non sfugge, ma che rappresenta un esempio degli investimenti realizzati: i Virtual Mirrors sono i nuovi specchietti retrovisore. Non troviamo più uno specchio esterno alla vettura attraverso il quale si guarda dietro, ora abbiamo uno display Oled da 7" che si trova all’interno della portiera e che lavora grazie ad una telecamera esterna. Gli effetti benefici si hanno sugli ingombri esterni, sull’efficienza aerodinamica (CX di 0,28) e sulla sicurezza in generale poiché non abbiamo più angoli morti.

Virtual Mirrors Audi E-tron

La E-Tron intende entrare dalla porta principale anche per quanto riguarda il mondo digitale, con funzioni on demand e sistemi si supporto alla guida per un comfort e sicurezza senza paragoni.

Stimo parlando di un pezzo da circa 80.000€.

Audi E-tron 2018
Condividi su:
#tag:

Offerte Autoo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter, ti terremo aggiornato sulle novità e le promozioni che più ti interessano

Grazie, la tua iscrizione è stata registrata correttamente.
Audi lancia la sfida a Tesla
La nuova E-Tron Quattro apre la nuova era dell'elettrico