Ferrari F40, la rivoluzione del design e della tecnologia

Forse il designer Ferrari a fine degli anni ’80 non si immaginava di fare una rivoluzione, ma di fatto questa opera di tecnologia ha portato il mondo delle auto sportive in un’altra dimensione.
Ferrari F40, la rivoluzione del design e della tecnologia

Le supercar, e all’epoca ce n’erano veramente poche, diventarono hypercar. Ferrari dichiarava una velocità massima di 201 miglia/h. (324 Km/h). Uno in più. E questo sembra essere il motto di questa vettura, superarsi in tutti i sensi. Spingersi oltre, oltre l’abituale, oltre la tecnologia esistente, verso il limite estremo.

Scomodissima da guidare, senza servosterzo o servofreno e rifinita come solo una macchina da competizione poteva esserlo, la F40 era estrema in tutto.

velocità massima di 201 miglia/h

Nessuna vettura dell’epoca aveva il telaio tubolare d’acciaio con rinforzi in Kevlar. Questo permetteva di ottenere una rigidezza tre volte superiore alle vetture dell’epoca. La carrozzeria era in fibra di vetro, alcune componenti meccaniche come coppa dell’olio, coperchi teste, collettori di aspirazione, cambio che di solito erano in lega d’alluminio, sulla F40 erano in lega di magnesio.


La F40 fu presentata il 21 luglio 1987 e nacque per celebrare i 40 anni della Scuderia del cavallino rampante e marcò una linea netta tra passato e futuro, tra fine tecnologia spinta ai massimi livelli e resto del mondo.

Ferrari F40

I finestrini, in plexiglas, per contenere il peso della vettura ed ottimizzare quindi le prestazioni in pista.

Leggerezza, prestazioni esagerate come le linee estreme che rompevano gli schemi di armonia delle linee delle vetture sportive dell’epoca. Anche le proporzioni, gli spoiler e le prese d’aria erano votate al raggiungimento della massima efficienza ed infatti non ci si era preoccupati di seguire una moda o linee guida della Casa. La F 40 è una cosa a sé stante che parla da sé.

I 1.337 sono i fortunati che si godono gli esemplari entrati in produzione tra il 1987 ed il 1998. Un successo oltre misura che ha contribuito al rilancio del marchio di Maranello nel mondo.


Al lancio costava 372.600.000 lire (circa 192.430 euro, poco più del prezzo d’ingresso di una moderna California T: 189.700 euro) e raggiungeva i 324 km/h di velocità massima che le valsero, a lungo, il titolo di vettura stradale più veloce al mondo.

Ferrari F40 raduno
Condividi su:
#tag:

Offerte Autoo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter, ti terremo aggiornato sulle novità e le promozioni che più ti interessano

Grazie, la tua iscrizione è stata registrata correttamente.
Ferrari F40, la rivoluzione del design e della tecnologia
Forse il designer Ferrari a fine degli anni ’80 non si immaginava di fare una rivoluzione, ma di fatto questa opera di tecnologia ha portato il mondo delle auto sportive in un’altra dimensione.