Ecco la nuova Renault Captur Hybrid: tecnologia e prestazioni

Il piccolo SUV francese si elettrizza e punta in alto.
Ecco la nuova Renault Captur Hybrid: tecnologia e prestazioni

Il crossover della Regie diventa ibrido e ne approfitta per un restyling che lo rende ancora più accattivante.

Pratico e con stile, consolida il successo nelle vendite nel cuore del mercato italiano. La prima serie del 2013 ha venduto 1 milione e 200.000 unità nel mondo, un successo di prodotto e di posizionamento sul mercato.

Scopriamo insieme la nuova Renault Captur Ibrida.

La nuova Renault Captur hybrid ai raggi x

Renault Captur ibrida è una delle preferite del nuovo CEO della Regie, così viene chiamata la Casa d’Oltralpe, Luca de Meo, fresco di nomina e proveniente dal gruppo Volkswagen come CEO della spagnola SEAT.

La nuova serie di Captur introdotta a fine 2019, anche se da fuori viene percepita come un semplice restyling di facciata, è completamente nuova.

Retro Renault Captur Ibrida

Retro Renault Captur Ibrida

Bisogna dare atto ai designer di Renault di aver fatto un ottimo lavoro per mantenere le caratteristiche esterne e la completa riconoscibilità rispetto alla serie precedente, e nello stesso tempo aver aggiornato tutto.

L’aspetto esteriore acquista in dinamicità e un tocco di aggressività, soprattutto nella parte frontale dove i nuovi gruppi ottici importano i fari a LED con la “C” delle nuove Renault.

Più grande di 11 cm in lunghezza e più lunga di 2,5 di passo, a tutto vantaggio dell’abitabilità interna e dello spazio nel bagagliaio. 

Motori e sistema ibrido

Ampia la gamma di motori e tipologia di carburante disponibili: si va dal benzina tre cilindri 1.0 litri da 100 CV – proposto anche a GPL - e il quattro cilindri 1.3 litri offerto in due livelli di potenza da 130 CV o 155 CV (solo con cambio sequenziale EDC). Sul fronte diesel troviamo il “classico” 1.5 da 95 o 115 CV

La motorizzazione E-TECH Plug-in motore benzina di 1,6 litri con potenza complessiva di 160 Cv e la batteria di grande capacità (9,8 kWh e 400V fornita da LG) che permettono un’autonomia in modalità full electric di 50 chilometri (in ciclo misto WLTP) e fino a 65 chilometri in ciclo urbano (WLTP City) ed una velocità massima di 135 km/h.

I tecnici Renault stimano che si possa viaggiare in città per l’80% del tempo in modalità full electric , con una riduzione dei consumi che può andare fino al 40% rispetto ai motori termici.

Nuova Renault Captur Hybrid

Nuova Renault Captur Hybrid

Il sistema di Renault Captur e-tech plug-in hybrid (PHEV) è molto particolare e si articola in due motori elettrici (uno primaio e uno secondario) ed un motore termico.

La partenza è gestita sempre in elettrico a causa dell’assenza di frizione. Poi, a seconda della potenza richiesta, entra in funzione il motore termico, gestendo la transizione col motore primario e l’ausilio del termico che, quando non è richiesta la massima potenza, ricarica la batteria grazie al motore elettrico secondario.

Questo ha anche la funzione di portare il motore termico al regime appropriato per l’abbinamento con quello elettrico primario per rendere fluida la marcia e non generare contraccolpi. Lo stesso avviene durante i cambi di marcia poiché il sistema è privo di frizione.

Il motore termico è stato super razionalizzato: non ha cinghie di trasmissione poiché la pompa acqua e il compressore del clima sono elettrici, la distribuzione è a catena e l’alimentazione è calibrata ed accurata grazie ai due iniettori per cilindro.

Nel caso di Renault Captur 2020 hybrid plug-in, la batteria agli ioni di litio è da 1,2 kWh a 230 volt posta dietro il retrotreno.

La nuova piattaforma di gruppo condivisa CMF-B

La prima uscita della nuova Captur, che condivide tecnologia e piattaforma CMF-B E-TECH Plug-in con la sorella Clio, avviene in un momento in cui c’è molta attenzione da parte del pubblico per questa tipologia di vetture che viene rafforzata anche dalla partenza dei nuovi ecoincentivi alla rottamazione attivati dal Governo che sono partiti il primo di agosto.

Questo nuovo telaio risulta più leggero del precedente, offre maggiore separazione tra motore ed abitacolo con un beneficio in termini di silenziosità per gli occupanti e, grazie ad uno studio accurato del fondo scocca, riduce di circa 20 millesimi il CX ottenendo così un miglioramento aerodinamico.

La sicurezza è rafforzata grazie ai nuovi dispositivi adottati dalla piattaforma CMF-B come:

  • airbag conducente adattivo,
  • airbag a tendina a volume maggiorato,
  • pretensionatori delle cinture di sicurezza con limitatori di carico,
  • ganci ISOFIX con il nuovo standard iSize.
Dettaglio fari Renault Captur

Dettaglio fari Renault Captur

Una nota di merito in questo ambito, soprattutto importante in questa categoria di vetture compatte: Nuovo Captur (e anche Nuova Clio) hanno ottenuto entrambe 5 stelle al crash-test Euro NCAP.

La nuova Renault Captur hybrid adotta anche una serie di dispositivi avanzati di assistenza alla guida ADAS (Advanced Driver Assistance Systems) particolarmente interessanti come la telecamera a 360°, il sistema automatico di frenata di emergenza con riconoscimento pedoni e bici ed il nuovo sistema Highway and Traffic Jam Companion (di fatto guida autonoma di livello 2) che permette di mantenere la corsia e seguire la vettura che precede in autostrada o traffico senza l’intervento del pilota.

Si tratta, anche in questo caso di una novità importante per questa categoria.

Gli interni

Prevale, già alla prima impressione, la console centrale “sospesa”, il grande schermo verticale da 9,3” che caratterizza l’arredamento delle nuove Renault (che in verità prende spunto dalla Tesla) e che domina la parte centrale della plancia.

Interni Renault Captur Hybrid

Interni Renault Captur Ibrida

Nella Renault Captur hybrid plug in, dietro al volante spariscono le lancette e troviamo la strumentazione tutta digitale, da 7” o 10,2” a seconda delle versioni.

È stata posta grande attenzione anche ai materiali ed alle plastiche che ora sono morbide e di migliore qualità.

Qui sta la grande differenza rispetto alla versione precedente, la Captur ibrida connessa grazie al Renault EASY CONNECT offre straordinarie possibilità multimediali.

L’abbinamento con la leva del cambio corta e alta - la “Flying Console” (a comando elettronico) - abbinata al cambio automatico è molto elegante, di fatto la leva del cambio è da cockpit da aereo.

Dettaglio cambio Renault Captur Ibrida

Dettaglio cambio Renault Captur Ibrida

Grazie al passo maggiorato della nuova vettura francese, abbiamo più spazio soprattutto per i passeggeri posteriori, ma anche maggiore capacità di carico con il bagagliaio che incrementa il volume utile di 81 litri.

Molto funzionale la caratteristica che offre il divano posteriore che scorre di 16 centimetri che permette di dedicare più spazio ai passeggeri o al baule, a seconda delle esigenze.

È una rarità in questo segmento.

Conclusioni

Renault Captur Hybrid rafforza la propria posizione sul mercato italiano, tra gennaio e luglio è stata la sedicesima vettura più venduta con 11.979 unità vendute e quinta dei Crossover dietro a Volkswagen T-Cross che ne ha immatricolate 12.083.

Renault Captur Hybrid

Renault Captur Hybrid

Questa nuova versione di maggiori dimensioni e qualità le farà fare un salto di immagine (oltre che di prezzo) e di posizionamento sul mercato. La percezione è ottima.

La vettura è molto elegante nelle colorazioni Be-Style, le bicolori con il tetto ed i retrovisori esterni in tinta dedicata.

Il prezzo della nuova Renault Captur ibrida

Il prezzo della Renault Captur ibrida 2020 è 32.950€. In effetti i miglioramenti apportati hanno generato anche un incremento dei prezzi.

La nuova Renault ha un prezzo di listino che risulta interessante in caso di rottamazione con i nuovi incentivi Ecobonus, infatti il confronto con la precedente versione TCe 155 EDC Intens che costava 26.450€ appare altrimenti sfavorevole. 

#tag:

Offerte Autoo

Condividi su:

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter, ti terremo aggiornato sulle novità e le promozioni che più ti interessano

Grazie, la tua iscrizione è stata registrata correttamente.

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter, ti terremo aggiornato sulle novità e le promozioni che più ti interessano

Grazie, la tua iscrizione è stata registrata correttamente.
Ecco la nuova Renault Captur Hybrid: tecnologia e prestazioni
Il piccolo SUV francese si elettrizza e punta in alto.