Volvo Polestar 1: la nuova era delle vetture no-branded

E' iniziata una nuova era
Volvo Polestar 1: la nuova era delle vetture no-branded

Ecco il primo esemplare di automobile senza marca, no-brand della storia dell'automobile.

Arriva nel 2019 il primo esemplare di vettura senza marchio, o meglio senza marchio dichiarato. Stiamo parlando dell’ultima uscita di casa Volvo-Geely. Sì, perché la vettura verrà prodotta in Cina.

Volvo Polestar frontale

Volvo Polestar frontale

Il gruppo svedese-cinese si avventura in un nuovo viaggio. Punta su un nuovo marchio che rappresenti una nuova linea di prodotto innovativo per il gruppo. Si tratta di una scelta impegnativa.

E’ come iniziare con una nuova compagnia. Non basta lanciare un nuovo modello. Qui la scelta è stata radicale, e forse il momento è quello appropriato.

Arrivano le nuove tecnologie, i nuovi propulsori elettrici e nuovi mercati da conquistare, a partire dalla Cina, dove queste vetture verranno prodotte.

La Polestar 1 è la prima ad uscire e fa parte di una gamma di nuovi prodotti che include anche un SUV medio-grande ed una berlina che andrà a competere direttamente con la Tesla Model 3.

Iniziamo col telaio che non è solo d’acciaio ma utilizza materiale composito come i bolidi di Formula 1.

Le fibre composite utilizzate per la scocca, il tetto, i montanti, i parafanghi, le portiere, ed il cofano aiutano a ridurre il peso della vettura di 230 Kg, e questo è molto importante poiché stiamo parlando di una vettura completamente elettrica che porta con sé il pacco batterie e quindi questa soluzione aiuta.

La rigidità torsionale aumenta del 45%. Il baricentro si riduce, avendo la parte alta della vettura leggera. E questo migliora la tenuta di strada e le performance.

 

Polestar 1 particolare

Polestar particolare

Grazie alle batterie performanti, si possono percorrere fino a 150 chilometri a emissioni zero.

Volvo Polestar 2017 dettaglio retro

Volvo Polestar 2017 retro

I due motori elettrici agiscono direttamente sulle ruote posteriori trasformano questa “piccola” coupeé in una vettura a trazione integrale che in curva si comporta in maniera superiore grazie al “vectoring control” che induce maggiore coppia alla ruota esterna posteriore in curva producendo un effetto sovrasterzante (tipico delle vetture a trazione posteriore).

I tre motori, incluso quello endotermico, sviluppano complessivamente una potenza di 600 CV, che considerato il peso di questa GT, fornisce una spinta eccezionale. Lo spunto 0-100 Km/h si realizza in soli 3,8 secondi.

Si tratta di un prodotto di nicchia per cinquecento eletti che saranno pronti a firmare un assegno di 130.000€ per portare in garage un esemplare che è per molti aspetti rivoluzionario.

130.000€ 

Innovativa anche la formula di possesso: verrà consegnata solamente con noleggio a lungo termine di 24 o 36 mesi, togliendo così all’utilizzatore il problema della durata delle batterie. Si paga una quota mensile che comprende tutto, acquisto, assicurazione, bollo, manutenzione, tutto chiavi in mano. Si paga solo la benzina, ooops, l’elettricità delle ricariche.

Polestar plancia interna

Polestar plancia interna

Il sogno diventerà realtà nel 2019.

Volvo Polestar side up

Volvo Polestar side up

Condividi su:
#tag:

Offerte Autoo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter, ti terremo aggiornato sulle novità e le promozioni che più ti interessano

Grazie, la tua iscrizione è stata registrata correttamente.
Volvo Polestar 1: la nuova era delle vetture no-branded
E' iniziata una nuova era