Il nuovo programma del Gruppo Volkswagen per le Auto Elettriche

20 nuovi modelli elettrici entro il 2025
Il nuovo programma del Gruppo Volkswagen per le Auto Elettriche

Due numeri per cominciare. 44 miliardi di euro di investimenti fino al 2023 (a livello di gruppo VW) e 20 nuovi modelli elettrici entro il 2025. Il tutto per diventare il maggior produttore di auto elettriche ed un obiettivo di vendita di oltre un milione di unità.

Niente male. La Casa del Dieselgate ha capito che il trend è cambiato, che il pubblico è molto sensibile alle tematiche ambientali e ora hanno messo le basi per un cambio radicale di tecnologia che cambierà il modo di progettare, produrre ed utilizzare le automobili in futuro.

E dovrà anche cambiare la rete di distribuzione (i benzinai di oggi non serviranno allo scopo) nel senso che la ricarica delle batterie dovrà essere capillare per permettere a questi nuovi veicoli di circolare in serenità, senza che ci si debba preoccupare dell’autonomia residua.

Un lavoro gigantesco lo faranno i produttori di batterie (Tesla le progetta e le realizza in casa per la massima efficienza e tecnologia), che dovranno essere sempre più performanti, leggere e magari riciclabili facilmente (e velocemente). Il ciclo di vita della batteria inizia dalle materie prime ed arriva fino al suo riutilizzo dopo la prima vita sulla vettura. Poiché anche lo smaltimento richiede processi e tecnologia, anche questo andrà previsto dal legislatore per evitare di trovarsi batterie inutilizzate tra i rifiuti (e non stiamo parlando di quelle “piccole” delle vetture attuali che sono intercambiabili tra marchi e modelli, ma dei pacchi batteria che alimentano da sole le vetture elettriche e sono di grandi dimensioni).

Volkswagen ID Concept

Volkswagen ID Concept

ID3 significa la terza era di Volkswagen, dopo il Maggiolino che ha permesso la mobilità di massa, dopo la Golf che ha rappresentato la vettura media negli ultimi 45 anni (la prima Golf è del 1974), ecco la terza era della mobilità.

Seguiranno il SUV ID Cross, il pullmino ID Buzz, una berlina di 5 metri (in linea con la Passat attuale), la ID Vision. La base telaistica dei nuovi modelli è comune ed è stata concepita e sviluppata solo per modelli completamente elettrici, che richiedono specifiche diverse da quelli a motore termico o ibridi.

Lanciata con un grande evento a Berlino, la ID3 first è ordinabile online, ed il sito della VW ha avuto 10.000 registrazioni per questo lancio. E’ possibile prenotare l'auto versando una caparra di 1.000 euro. L’allestimento include design bicolore interno ed esterno, ampio tetto panoramico e sistemi avanzati come l’innovativo head-up display con realtà aumentata. La vettura di lancio è dotata di una batteria da 58 kWh, che permetterà di avere un’autonomia di 420 km nel ciclo WLTP. Il prezzo sarà di circa 40.000€ che include un anno di ricarica!

Le prime consegne arriveranno a metà del 2020.

Prototipo Volkswagen ID3

Prototipo Volkswagen ID3

Condividi su:
#tag:

Offerte Autoo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter, ti terremo aggiornato sulle novità e le promozioni che più ti interessano

Grazie, la tua iscrizione è stata registrata correttamente.
Il nuovo programma del Gruppo Volkswagen per le Auto Elettriche
20 nuovi modelli elettrici entro il 2025