DS 3 Crossack, eleganza parigina

Ecco il Suv cittadino che mancava alla casa francese
DS 3 Crossack, eleganza parigina

Il carisma non manca a questa vettura media d’oltralpe, i designer si sono concentrati per marcare molto precisamente gli indicatori della marca sulla vettura senza esagerare. Anche se in questo SUV francese si è spinto al limite ogni dettaglio. Lo notiamo a partire dalle pinne che troviamo sulla fiancata (riprese dalla sorella DS 3) e anche dalle maniglie retrattili (fuoriescono approssimandosi all'auto), una finezza fin ora riservata a vetture di ben altra categoria.

Questa vettura concentra nei suoi 4 metri e 12 cm il suo carattere muscoloso e rotondo, che sfoggia un’elevata altezza da terra che la qualifica immediatamente nella categoria dei SUV.

DS 3 E-tense

Oltre ad i classici motori a scoppio, la vera novità è la versione Full Electric, la E-Tense, che dichiara un’autonomia di circa 300 chilometri. Questa versione è in grado di sviluppare 136 CV di potenza e 260 Nm di coppia massima.  Tutto questo grazie ad un pacco batterie da 50 kWh che si può ricaricare a casa completamente in 5 ore servendosi di adattatore, oppure in soli 30 minuti si riesce ad ottenere l’80% di carica sfruttando una colonnina di ricarica rapida. 

L’accelerazione 0-100 Km/h si raggiunge in 8,7 secondi.

In alternativa a questa versione ecologica, troviamo le “classiche” a benzina PureTech 1.2 turbo da 155 CV, le varianti da 100 e 130 CV, ed i diesel BlueHDi 1.5 da 100 e da 130 CV. Sulle versioni top di gamma si può adottare una trasmissione automatica ad otto rapporti.


DS 3 Crossack - panoramica interni

Un tocco finale lo danno i nomi degli allestimenti, in questo caso non potevano essere più appropriati. Ecco gli arrondissements, i quartieri di Parigi in sfilata. Dopo la serie di lancio Première, troviamo Montmartre, la Bastille, la  Rivoli, e l’Opéra, ed infine la versione sportiva Performance Line.

Per estendere la personalizzazione al limite si possono scegliere dieci diversi tipi di cerchi (fino a 18”), dieci colori per la carrozzeria e tre modalità cromatiche per il tetto che tra l’altro, grazie ai montanti neri, trasferisce la sensazione di essere “sospeso”.

Da quando nel 2014 DS è diventato un marchio a sé stante, completamente indipendente dal gruppo PSA, ne ha fatta di strada. Con questa vettura ricca di personalità, curata negli interni e nello stile, DS esprime al meglio il suo potenziale nel cuore del mercato, quello dei SUV compatti.

DS3 Crossback
Condividi su:
#tag:

Offerte Autoo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter, ti terremo aggiornato sulle novità e le promozioni che più ti interessano

Grazie, la tua iscrizione è stata registrata correttamente.
DS 3 Crossack, eleganza parigina
Ecco il Suv cittadino che mancava alla casa francese