SEAT - Crescita costante ed attenzione ai giovani

Vincenzo Vavalà, direttore marketing di Seat Italia, ci racconta gli scenari presenti e futuri del marchio spagnolo che fa parte del gruppo Volkswagen.
SEAT - Crescita costante ed attenzione ai giovani

Che cosa rappresenta il marchio Seat in Europa e come si inserisce nell’ambito del gruppo Volkswagen?

SEAT è il marchio spagnolo che ha motorizzato la società iberica negli anni 60, ha il suo centro strategico a Barcellona e fa parte dal  del Gruppo Volkswagen.

La nostra vocazione, essendo il marchio più giovane d’Europa per età dei nostri clienti, è coniugare il design con l’innovazione, la performance e la qualità.

L’Europa è, attualmente, il mercato di riferimento dove vengono immatricolate la maggior parte delle nostre vetture.

Nonostante questo Seat ha interessi importanti in nuovi mercati come i paesi africani che si affacciano sul Mediterraneo e paesi di lingua spagnola come attualmente il Messico.

SEAT è perfettamente integrata nella strategia di business del Gruppo Volkswagen.

Vincenzo Vavalà

Vincenzo Vavalà

L’adozione completa delle ultime tecnologie e delle piattaforme più avanzate ne sono la piena testimonianza. Il tutto puntando sull’accessibilità come chiave fondamentale.


Chi sono i clienti Seat e chi saranno i nuovi utilizzatori delle vostre vetture?

Seat Ibiza

Come detto il cliente Seat è estremamente giovane, al di là dell’età anagrafica.

Per evitare la disaffezione dei giovani nei confronti dell’auto il connubio di design e teconologia sarà essenziale al fine di rendere la mobilità con l’auto estremamente semplice ed accessibile.

La nostra grande sfida è trasformare l’auto in un nuovo strumento di interconnessione in cui il conducente può continuare a gestire la propria vita durante il viaggio. L’auto deve rimanere centrale nel cosiddetto mondo “Internet delle cose” e tutto deve essere semplice e facile.

Seat vuole essere lì, tra le aziende che vogliono condurre la trasformazione della digitalizzazione, vicino alla gente.

Oggi Seat vuole giocare un ruolo attivo nella proliferazione dell'automobile connessa, abbiamo i clienti più giovani rispetto al resto dei produttori europei, nativi digitali, connessi e abituati a consumare in digitale.

Ecco perché vogliamo diventare un punto di riferimento quando si tratta di soddisfare i loro desideri.


Giovani, sportivi e dinamici sono i clienti target di Seat oggi. Il futuro presenta delle novità in questo ambito?

Assolutamente sì e sarà sempre così, anche se non sono giovani, anagraficamente, giovani di ogni età che vivono con entusiasmo la propria vita. Barcellona, come città, rappresenta appieno questo spirito e questo concetto.


Arriveranno nuovi prodotti, quali novità ci attendono e quali saranno i segmenti su cui Seat punterà per crescere in Italia?

Avremo una gamma completamente rinnovata che consente di coprire più del 80% del mercato italiano. Questa è la grande offensiva di prodotto iniziata nel 2016 con il lancio di Ateca, e che poi è continuata per tutto il 2017 senza nessuna tregua.

Seat Ateca

Il “revamping” della Leon nelle diverse carrozzerie, Sport Coupé, berlina e ST, e quindi i due lanci più importanti per il segmento più importante, il B: la nuova Ibiza e la Arona che proprio in questi giorni stiamo presentando a Francoforte. Infine il nostro amore per le performance viene declinato dal lancio della nuova CUPRA R.

Il rinnovamento della gamma coincide anche con l’evoluzione dei motori.

Seat avrà l’opportunità di offrire motori sempre più efficiente ed ecologici sia sui carburanti tradizionali sia sui carburanti naturali, arrivando a proporre una gamma con motorizzazione a metano per il cliente esigente in termini di design, tecnologia ma attento anche ai consumi e all’impatto ambientale.  


Quali saranno i punti forti della strategia di crescita di Seat nei prossimi 10 anni?

Seat Arona

Nuovi prodotti come il nuovo SUV il cui nome sarà scelto nei prossimi giorni grazie alle proposte arrivate da tutta Europa, nuovi motori più efficienti e più ecologici, nuove tecnologie ed una maniacale attenzione verso i nuovi clienti.

Una rinnovata strategia che pone i desideri del cliente e l’accessibilità al centro dell’attenzione della Casa.

Inoltre stiamo facendo un lavoro eccellente con la divisione Motorsportche sviluppa due campionati monomarca: Leon ST Cupra CUP categoria DCS, con il supporto di ACI e Leon 5porte CUP 350 CV organizzato da Seat Italia.

Questo significa puntare sulla crescita dei giovani piloti tra 17 a 20 anni, è il primo passo per chi vuole cimentarsi con la pista, una prima scuola per entrare nel mondo delle corse e dell’esperienza in autodromo. Organizziamo Test Drive ed eventi dedicati inseriti nel contesto del mondo delle corse. Il tutto condito con il supporto di Radio 105 e Virgin radio con DJ Ringo.


Parliamo di volumi. Dove si posiziona Seat?

Oggi Seat fa 1% mercato italiano (nel 2017 saranno circa 20.000 auto),con l’ambizione di raggiungere il 2% entro 2019.

Con Ateca che si inserisce nel cuore de segmento C-SUV (Sportage e Qashqai sono concorrenti diretti) lanciata a settembre 2016, nuova Ibiza lanciata questo week-end e Arona, SUV compatto che verrà introdotto a gennaio sul mercato italiano.

Seat Ateca

Arriverà poi un “large SUV” di 4.70 m con il nome scelto dal pubblico grazie ad un concorso europeo aperto con nomi città o storia di Spagna e valori della casa: 130.000 proposte arrivate da clienti, appassionati e cittadini di tutta Europa.

Ne sono stati selezionati dieci di cui quattro sono andati in finale. Il voto online del pubblico è il 15 ottobre sarà tra: Aranda, Avila, Tarraco e Alboran.


Vinca il migliore. Questa è vera democrazia “automobilistica”. Saludos, Señor Vavalà!

Seat Arona
Condividi su:
#tag:

Offerte Autoo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter, ti terremo aggiornato sulle novità e le promozioni che più ti interessano

Grazie, la tua iscrizione è stata registrata correttamente.
SEAT - Crescita costante ed attenzione ai giovani
Vincenzo Vavalà, direttore marketing di Seat Italia, ci racconta gli scenari presenti e futuri del marchio spagnolo che fa parte del gruppo Volkswagen.