Quali Auto possono guidare i Neopatentati? Guida completa per una scelta consapevole

Ottenere la patente è un momento importante nella vita di molti giovani, ma è solo il primo passo per poter diventare dei buoni guidatori. L’esperienza è infatti fondamentale, per cui i neopatentati hanno bisogno di un periodo più o meno lungo di tempo per prendere confidenza con la strada, acquisire sicurezza e diventare guidatore provetti, il tutto rispettando alla lettera il codice della strada.
Quali Auto possono guidare i Neopatentati? Guida completa per una scelta consapevole

Prendere confidenza con il volante

I neopatentati innanzitutto devono avere molta pazienza al momento di mettersi alla guida da soli per la prima volta, senza essere accompagnati dall’istruttore o da un parente. Un minimo di timore è normale all’inizio, ma questo non deve essere un ostacolo per poter prendere la giusta confidenza e dimestichezza con l'auto.

Il consiglio è quello di iniziare su percorsi poco trafficati e tragitti familiari e di breve durata, in modo da ottenere la sicurezza necessaria e rendere meccanici tutti i piccoli gesti che accompagnano la guida, per poi mettere in pratica queste prime esperienze esplorando nuovi territori.

Importantissimo è essere sempre ben concentrati ed evitare ogni distrazione, come il cellulare, che possono provocare conseguenze gravi. Al momento di salire in auto è bene anche fare un rapido check per essere sicuri di avere a disposizione tutte le cose che potrebbero servire in caso di qualche inconveniente o emergenza, come ruota di scorta, gilet catarifrangente e triangolo di emergenza.

Che auto possono guidare i neopatentati?

L’articolo 117 del Codice della Strada prevede regole speciali riservate ai neopatentati, ovvero per coloro che sono al primo anno dal momento del conseguimento della patente. Le restrizioni riguardano innanzitutto il tipo di veicolo che si può guidare.
Le auto usate per neopatentati sono auto che hanno un rapporto massimo potenza/peso di 55kw (75cv) per tonnellata (1.000kg di tara), con in ogni caso un limite massimo di potenza fissato a 70kw (95cv), a prescindere dal peso del veicolo.
Nella carta di circolazione dei veicoli immatricolati dopo il 2007 il rapporto potenza/peso è specificato chiaramente, in ottemperanza alla circolare n. 43/2007 del Ministero dei Trasporti.

Volkswagen Nuova Polo 1.0 EVO 80 CV

Volkswagen Nuova Polo 1.0 EVO 80 CV

Le migliori auto per neopatentati

Tutte le maggiori case automobilistiche propongono diverse opzioni di auto economiche per neopatentati che, oltre a soddisfare le esigenze del Codice della Strada, risultano avere un prezzo contenuto e offrono allo stesso tempo un design piacevole e tutti i migliori comfort per la guida. Alcuni dei modelli più diffusi e amati tra i neopatentati italiani sono: Fiat Panda, Fiat 500 e Lancia Ypsilon, sono le macchine per neopatentati piccole city car più vendute sul mercato italiano e dotate di motorizzazioni adatte ai neopatentati. Ford Fiesta, Volkswagen Polo e Renault Clio sono le vetture straniere sempre in TOP Ten, tra le più gradite.

Le migliori auto per neopatentati non si limitano alle utilitarie, ma possono essere anche auto sportive, suv e 4x4. Le case automobilistiche hanno creato modelli ad hoc per andare incontro alle esigenze stilistiche dei novelli guidatori, come la Ford Ecosport, Volkswagen T-Cross, Opel Crossland, Renault Captur o Peugeot 2008.

Fiat Panda 1.2 69 CV

Fiat Panda 1.2 69 CV

Toyota Yaris 1.0 VVT-i

Toyota Yaris 1.0 VVT-i

Per i neopatentati le partenze, specie se in salita, possono essere un problema e serve tempo per farci l’abitudine, è per questo che la scelta di un’auto con cambio automatico può facilitare i primi approcci con il mondo della strada, oltre a garantire consumi ridotti di carburante.

In ogni caso per diventare guidatori provetti sarebbe bene iniziare sin da subito a guidare auto con il cambio manuale, in modo da raggiungere in poco tempo una padronanza e controllo totale del mezzo.

Lista di auto per neopatentati

Il fatto di avere appena preso la patente non è un ostacolo per l’acquisto di un veicolo, anzi. La lista di  macchine che possono guidare i neopatentati in vendita che rispettano tutti i requisiti di legge è molto ampia. Le case automobilistiche fanno a gara per offrire le migliori opzioni di auto per neopatentati, proponendo un’ampia varietà di modelli e tipologie (dall’utilitaria, all’auto sportiva, al crossover) che funzionano sia a benzina, che diesel o GPL, e sempre con un occhio di riguardo per il prezzo.

Molti modelli hanno infatti prezzi contenuti che si aggirano sui 12.000/15.000 euro, ma si possono trovare anche offerte di auto usate per neopatentati a 7.000/9.000 euro. In questo caso, magari con una vettura recente e poco sfruttata, le opportunità di trovare la giusta occasione non mancano e ci sono decine di annunci disponibili per poter cogliere al volo l’offerta migliore.

Una vettura usata ma di qualità, in mano ad un neopatentato è forse la soluzione migliore per evitare rimpianti al primo striscio in garage o al primo urto cittadino contro il classico panettone invisibile.

Se state cercando auto di questa categoria, potete cliccare su Auto per Neopatentati per visualizzare i nostri migliori modelli dedicati a loro.

Regole e sanzioni per neopatentati

Il mancato rispetto della normativa riguardante la potenza del veicolo comporta una multa che può variare da 160,00 euro a 641,00 euro e la sanzione amministrativa accessoria di sospensione della patente di guida per un periodo da 2 a 8 mesi.

È necessario inoltre osservare altre regole particolari anche riguardo la guida, per prevenire altre multe e sanzioni. 

Oltre alla potenza, il codice della strada prevede limitazioni specifiche anche per quanto riguarda la velocità: i limiti per i neopatentati sono di 90 chilometri all’ora su strade extraurbane e 100 all’ora in autostrada. 

Inoltre, i neopatentati hanno un limite diverso anche per quanto riguarda gli alcolici: il limite di tasso alcolico nel sangue dev’essere sempre 0 assoluto, rispetto allo 0,5 g/litro degli altri, per cui è vietatissimo bere anche solo un bicchierino per tutti coloro che si mettono alla guida da neopatentati. Queste norme si applicano per i primi 3 anni di guida.

Un dettaglio a cui molti non prestano attenzione è quello di non superare il numero di passeggeri per i quali l’auto è omologata. I veicoli per neopatentati sono generalmente city car o utilitarie di piccole o medie dimensioni.

Si tratta di veicoli che permettono di fare pratica con la guida in strada in tutta sicurezza e praticità, ma che spesso sono omologate per trasportare a bordo al massimo 4 persone, conducente compreso. 

I neopatentati che commettono un’infrazione alla guida subiscono una decurtazione doppia dei punti della patente rispetto agli altri, per cui la raccomandazione è rispettare sempre alla lettera il Codice della Strada, e soprattutto non generare mai un disturbo o pericolo per gli altri automobilisti. 

Nei primi mesi, ma anche dopo, è importante guidare sempre con prudenza. Sorpassi spericolati o in punti vietati, come in curva, agli incroci e sui dossi comportano una multa salata, oltre ad una decurtazione di 20 punti per i neopatentati.

Fiat 500 1.2 69 CV

Fiat 500 1.2 69 CV

Proposte di modifica della norma

Da diversi anni l’articolo 117 del Codice della Strada è oggetto di discussione. Il nuovo progetto di legge prevede un ammorbidimento di certi passaggi come la riduzione da 1 anno a 6 mesi per quanto riguarda la norma che limita il rapporto potenza/peso delle auto che i neopatentati possono guidare. Un’altra proposta è quella che il neopatentato possa guidare qualsiasi tipo di vettura purché al proprio fianco sieda una persona con almeno 10 anni di esperienza alla guida, e con meno di 65 anni di età.

La targa delle auto per neopatentati

In caso di dubbi, per poter controllare in maniera rapida e facile se un’auto può essere guidata da un neopatentato basta digitare la targa del veicolo nel sito web Il Portale dell’Automobilista, una piattaforma gestita dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che in pochi secondi fornisce la risposta sull’idoneità o meno del veicolo ad essere guidato da un neopatentato, confrontando le informazioni registrate al momento dell’immatricolazione del veicolo.

Assicurazione autovetture per neopatentati

Il prezzo dell’assicurazione auto per i neopatentati è un argomento delicato. Gli studi delle compagnie assicurative riguardanti gli incidenti che avvengono tra i guidatori nella fascia d’età 18-25 anni fanno si che le polizze imposte abbiamo un premio più alto. Il costo di un’assicurazione auto per neopatentati può quindi oscillare dai 1200 fino ai 3000 euro all’anno. Il prezzo varia anche a seconda della città di appartenenza per cui si osserva che i prezzi più bassi sono quelli delle città del nord (Verona e Milano in testa) mentre al sud i prezzi sono molto più alti (Napoli fanalino di coda).

Esistono però alcune agevolazioni, come la Legge Bersani che dà la possibilità ai neopatentati di guidare l’auto intestata ai propri genitori ed ereditarne dunque la classe di appartenenza, evitando di dover pagare di più. La copertura assicurativa di un’auto di famiglia può essere estesa ad un neopatentato o può essere impostata a guida libera, ovvero che copra chiunque guidi l’auto. In entrambi i casi il costo è inferiore rispetto a quando un neopatentato stipula direttamente un’assicurazione propria.

Bisogna comunque tenere conto delle norme di circolazione e del codice della strada per neopatentati per cui, se si guida una vettura di una classe vietata e si viene coinvolti in un incidente, si rischia il diritto di rivalsa dalla compagnia assicurativa.

Ford Fiesta anno 1.1 70 CV

Ford Fiesta anno 1.1 70 CV

Condividi su:
#tag:

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter, ti terremo aggiornato sulle novità e le promozioni che più ti interessano

Grazie, la tua iscrizione è stata registrata correttamente.
Quali Auto possono guidare i Neopatentati? Guida completa per una scelta consapevole
Ottenere la patente è un momento importante nella vita di molti giovani, ma è solo il primo passo per poter diventare dei buoni guidatori. L’esperienza è infatti fondamentale, per cui i neopatentati hanno bisogno di un periodo più o meno lungo di tempo per prendere confidenza con la strada, acquisire sicurezza e diventare guidatore provetti, il tutto rispettando alla lettera il codice della strada.